La vigna

La ripida vigna è terrazzata al 100% con un’ampiezza dei poggi che va da larga a larghissima. Così facendo viene garantita una coltivazione estensiva.

Sui ripidi bordi tra le terrazze, con sottofondo magro, cresce una flora molto diversificata con funzioni importanti per gli insetti che vivono tra le viti. Per questo motivo qui si possono trovare anche degli animali selvatici di diverse razze. Si estendono poi a fianco due oliveti facenti parte del podere, dove maturano svariate erbe e anche spezie.

Le terrazze vengono coltivate con i vitigni: Vermentino, Merlot e Cabernet Sauvignon potati a doppio Guyot.

Per concimare i vigneti si usa la pacciamatura proveniente esclusivamente dal taglio dell’erba, del terriccio naturale, della polvere di pietra e, se il caso lo richiede, dello stallatico naturale. Non vengono assolutamente usati né erbicidi, né insetticidi.